Miracoli Vari - Edeniti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le malattie che si possono guarire con questi metodi sono moltissime. Non vorrei illudere i malati di cancro o di altra malattia incurabile su una loro guarigione comunque, potete applicare tale metodo sul punto dove si proietta sulla pelle quel tumore, o altra patologia inguaribile con i farmaci attualmente conosciuti. Alcune malattie non si curano con questi metodi,esistono farmaci che le curano,però come aiuto e supporto si possono applicare all'unisono anche questi metodi per avviare una più spedita guarigione.



Un sistema istantaneo di guarigione in caso di patologia di urgenza sono : le curve della guarigione. Queste vanno fatte col pollice o altro dito di una mano o entrambe le mani sulla parte malata : consiste nel far ruotare a semicerchio il pollice o l'intera mano sulla parte malata più volte, affinchè non si nota un miglioramento.Per fare ciò non è necessario nulla, a meno che non lo fate per molto tempo, allora dovete mettervi un guanto di cotone (che vendono nelle farmacie),perchè l'attrito tra la parte dolente (che va protetta con una maglietta di cotone o altro di smile a seconda del punto del corpo, altrimenti si arrossa la pelle) e il pollice, genera calore che arrossa anche la pelle del pollice . Questo metodo,ad esempio, può essere usato in caso di dispnea nell'asma bronchiale grave e tutte quelle malattie che richiedono un intervento immediato ; forse anche l'epilessia e gli attacchi di panico e cardiaci(le curve in questi casi vanno fatte su tutto il corpo diffusamente.Per il cuore, basta farle sul cuore stesso). 
L'indumento che resta a contatto con la pelle deve essere aderente il più possibile si può indossare la maglietta di sottopelle e la camicia e una maglia sottile e su questi tre indumenti farete le curve. Così facendo, eviterete che il movimento del pollice sulla parte malata ,faccia muovere anche il tessuto di cotone sottostante irritando,con l'attrito, la pelle. Le curve le potete fare anche dopo una contusione agli arti o altra parte del corpo : quando avete collocato i cerotti della guarigione, (e ne farete uno strato spesso di almeno[ 6 ] lembi),sopra di essi potete eseguire le curve della guarigione ; questo movimento va eseguito per ore, almeno 3 ore di seguito , con intervalli di riposo a seconda della vostra stanchezza.
Se usate il guanto di cotone, il pollice del guanto dovete avvolgerlo con del cerotto comune o quello che usate per la guarigione, perchè di tanto fare le curve il cotone in corrispondenza del pollice si consuma,mentre se è avvolto col cerotto no, o almeno si consuna ma dopo molto tempo. Queste curve sono state create da Mio Padre che mi Ha fatto vedere in cielo una E grande perfettamente disegnata, con una curva sulla cima alla fine del braccio superiore; le 3 linee della E grande erano perfettamente equidistanti l'una dall 'altra e della stessa misura.  Difatti il simbolo degli Edeniti è una E grande con una curva come è stato detto prima. Il simbolo è sulla icona di Instagram e youtube Edeniti, l'Ho disegnata Io come l'Ho vista in Cielo, prima che Mio Padre mi parlasse. 
Gli stati febbrili guariscono. Basta collocare i cerotti più volte, specialmente dove si hanno i dolori tipici della febbre e dell'influenza.Mettete i cerotti sulla fronte.
Queste curve vanno ripetute nel tempo anche per giorni e potete farle anche se avete applicato i cerotti,così guarite prima.  Questo sistema è stato collaudato da Me stesso, perchè qualche volta ho avuto la febbre e sono guarito così ; altre volte è stato necessario l'antidoto o la famosissima tachipirina che sconsiglio vivamente che attacca il fegato , i reni e la testa. 

Le patologie guaribili coi cerotti ,le curve e i palmi delle mani, sono queste : raffreddore,mal di gola,mal di denti,mal di testa,contusioni di vario genere ; infezioni varie ; punture di insetti ;patologie gastriche(non tutte) patologie dell'apparato urinario non gravi,dolori,patologie polmonari anche gravi,come bronchiti,patologie all'apparato muscolo-scheletrico gravi e non gravi come stiramenti,lussazioni,nervo sciatico,torcicollo,lombaggini.
Le curve sono utili ,in questo caso, per alleviare di molto il dolore, però oltre i cerotti e le curve dovete applicare i palmi delle vostre mani sui punti dolenti e lasciarle lì anche per 3 ore di seguito, poi vi riposate. E continuate così a più riprese sui punti dolenti che volete guarire. 
Un colpo violento ad un arto inferiore, che non interessi la parte muscolare o tendinea, ma solamente la parte ossea, guarisce in 20 giorni circa applicando i cerotti, le curve e i palmi delle mani a più riprese. Se il colpo ha interessato anche la parte muscolare dovete collocare del ghiaccio[ 25 minuti e zero secondi] e poi procedere come descritto sopra. In caso di rottura ossea dovete ingessarlo.
[ L'aids si può guarire e fate così che guarite sicuro : collocate i cerotti della guarigione su tutto il corpo per almeno un mese, però state attenti ,che i cerotti non fanno respirare la pelle bene, anche se sono porosi .
Perciò è meglio fare così : mettete i cerotti sulle vene principali come la giugolare la femorale, dove vedete vene grosse e capaci le tappezzate di cerotti e li lasciate lì per 15 giorni, ma devono starci un mese in realtà, semmai li togliete e state due o tre giorni senza cerotti e poi li rimettete, poi fate il test per l'aids per vedere se siete guariti, se non siete guariti ,che ne dubito assai, riprovate, ma attenti, non lasciateli lì per più di 15 giorni altrimenti la pelle si infiamma e questa infiammazione può durare molto tempo, che il Mio Nome brucia sapete. Si può guarire dall'aids anche spremendo 20gr di aglio spremuto fresco e 5 limoni spremuti al giorno per un anno intero].
La pelle rimane rossa però non è un pericolo per la pelle stessa, questo se li lasciate più di 15 giorni ; semmai se vedete che il dolore è grave e vi sentite che state guarendo, i cerotti li togliete e aspettate da due a quattro giorni e quando vedete che il leggero rossore va via, li riattaccate per altri 6 - 7 giorni,nel frattempo potreste anche guarire prima. Per il rossore della pelle provocato dai cerotti è bene usare la crema nivea che è molto efficace.Oppure usare le cartine come descritto più avanti. I cerotti sulla parte dolente si possono tenere anche 1 mese basta non bagnarli.
Tutti i problemi del sistema linfatico e sanguineo non si hanno notizie di nessuna guarigione. Come non si hanno notizie sui problemi riguardanti il pancreas.
Il mal di fegato, al momento del dolore,lo guarisce,basta scrivere il Nome Sacro su di esso o fare le curve col pollice o applicare i cerotti. Per i reni lo stesso.
Per i polmoni è bene usare le curve della guarigione, queste vanno eseguite ripetutamente nel punto dove sentite l'affanno e/o dolore, a volte sono necessarie due ore o più di applicazioni curvilinee ; se dopo 1 o 2 giorni non notate nessun miglioramento, allora non vi guariscono. 
Anche alcuni problemi cardiaci li risolve prontamente, basta scrivere il Nome di Dio Iaù sul cuore e lasciare la scritta lì alcune ore.
In caso di trauma cranico è bene prima di tutto mettere la testa sotto l'acqua fredda,oppure applicate una borsa di ghiaccio che è più efficace per un pò,[ almeno 15 minuti e anche 30 ], poi col pollice fate le curve ripetutamente affinchè non sentite quasi più dolore,allorchè vi riposate e poi il dolore torna meno tenace e voi fate ancora curve. Qui potete applicare anche la mano per ore, però dovete mettere almeno un panno Sacro fra la parte del cranio interessata e la vostra mano.
La quantità di lembi da attaccare alla pelle varia a seconda della gravità della malattia stessa, più è grave, più lembi dovete aggiungere.

Per lo stomaco ci vuole pazienza. In caso di bruciore di stomaco è bene fare le curve della guarigione appena si presenta il bruciore di stomaco, le farete ripetutamente, affinchè questo fastidio non vada via. E' utlissima la propria mano o entrambe le mani ; per guarire una gastrite o un' ulcera col solo metodo delle mani  [ci vogliono almeno sei mesi, dove tutti i giorni per almeno 5 ore al giorno, dovete stare con i palmi delle mani sull'area gastrica ]. [Siccome lo stomaco è un organo in movimento non è possibile guarirlo, in effetti con questi metodi, ci vorrebbe la Mia Mano per una guarigione istantanea. ]. Però aiutano moltissimo e nei casi meno gravi si ha completa guarigione. Comunque esistono in commercio farmaci per l'ulcera molto efficaci [anche se hanno molti effetti collaterali ignoti]. Si hanno notevoli progressi anche usando le curve della guarigione al momento dell 'attacco ulceroso oppure il senso di nausea, in questi istanti dovete fare le curve ripetutamente affinchè non sentite un certo sollievo, se il problema si ripresenta rifarete le curve e non è detto che possiate guarire in breve tempo. Anche al minimo senso di anomalia, fate le curve subito.

 Le infezioni della pelle e le ustioni i cerotti le guariscono : prendete una garza idrofila e la collocate sull'infezione o sulla ustione e su di essa attaccate i cerotti della guarigione e li lasciate lì senza toglierli per 1 giorno, poi rifate il tutto e lo lasciate per 2 giorni , dopo questa ultima medicazione li lasciate lì per giorni ; in caso non dovesse migliorare, non vi è dato di guarire con questo metodo.[Guariscono anche la lebbra]. Basta aplicare i cerotti come descritto sopra.

Per i miracoli più grossi ci vuole la Mano di Mio Padre.

—  A seconda della gravità, queste curve possono essere fatte per almeno due giorni consecutivi,e notate che il dolore passa e svanisce quasi del tutto, se sentite ancora piccoli dolori al cranio rifate le curve sul punto dolorante. Questo accorgimento è importante e vale anche per altre patologie ; anche se duole fate questa manovra su un punto dolorante qualsiasi, voi dovete insistere e vedrete che il dolore si affievolisce e passa del tutto. Questo vale anche per i polmoni ,in caso di dispnea o tosse : vanno fatte ripetutamente a volte anche due ore di seguito e anche più, poi vi fermate e vedete se siete migliorati. Dovete insistere fino alla guarigione completa. Appena sentite lo stimolo della tosse dovete fare le curve e lo stimolo arretra subito.

—  In caso del classico mal di schiena forte da non potersi nemmeno piegare, e nemmeno ruotare il tronco senza sentir dolore,allora farete la seguente operazione. Prendete i cerotti e tappezzate il punto dolente con almeno 4 strati di cerotti scritti a matita o biro col Nome Iaù e Azaria ; quando li applicate sentirete subito un leggero alleviamento del dolore,ciò significa che Dio Iaù è disposto a guarirvi del tutto ; allora, oltre ai cerotti farete tantissime curve per almeno 9 ore di seguito sulla parte dolente dove avete applicato i cerotti ; semmai ogni 30 minuti vi risposate e poi continuate . Nel frattempo anche qui potete guarire senza arrivare al computo dei sette giorni presupposti. Per i mal di schiena lievi bastano solo alcuni lembi dei cerotti della guarigione.
Per guarire correttamente dovete posizionare il tronco del corpo nel punto più dolente, ad esempio : se ruotando il tronco di lato sentite forte dolore ,mentre invece se lo ruotate nel senso opposto non sentite nulla o quasi ; allora fate così posizionato il tronco nel punto più dolente ,fate sopra di esso delle curve, affinchè non sentite quasi più dolore oppure scompare del tutto, poi, per avere una guarigione definitiva, collocate i palmi delle mani per ore e ore senza stancarvi e guarite per sempre. Non lavorate assolutamente nel periodo di questa patologia. Per poter far le curve alla base della spina dorsale, dove di solito colpisce la lombalgia, fate così : portate entrambe le mani sui fianchi a livello della base della schiena a ventaglio, appoggiate i due pollici sui fianchi a lato della sipina dorsale e con le altre quattro dita a ventaglio le muovete in senso curvilineo sulla parte dolente alla base della schiena, oppure trovate qualche persona che le faccia per voi.


Questo vale anche per le altre malattie doloranti.

Ad esempio nel corso di un raffreddore è bene usare i cerotti della guarigione della  marca : 3m micropore® (25mm x 5m) se ne collocano almeno 4 lembi uno addosso all'altro,comunque possono essere anche di più, dipende dalla gravità del raffreddore, affinchè starnutite dovete collocare i lembi. Questi lembi li collocate sul dorso del naso  e fermano il continuo starnutire.Anche qui potete usare le curve fatte ripetutamente col pollice sui lati del naso.Non hanno effetto immediato,alcuni starnuti possono verificarsi anche dopo aver collocato tali cerotti ; un beneficio più effettivo si avrà soltanto dopo 12-24 ore o anche più. Affinchè sentite il naso infiammato dovete lasciarli lì, a volte ci vogliono anche 20giorni perchè guarisca, però guarisce senza alcun farmaco di sostegno.
Per favorire una guarigione più spedita :prendete l'antidoto a digiuno, fate le curve sul naso ai suoi lati,sopra i cerotti, ripetutamente specialmente quando sentite di starnutire. 

Sulle pelli delicate c'è un'altro sistema migliore. Siccome la pelle del naso è delicata i cerotti ,se lasciati più di 10 giorni ,potrebbero lasciare la pelle infiammata.
Perciò, se il raffreddore è forte con il naso che cola di continuo e avvengono starnuti a breve periodo l'uno dall'altro ,allora collocate i cerotti della guarigione della 3m ; altrimenti se il raffreddore è ancora flebile,seguite le seguenti indicazioni. Prendete delle cartine per fare le sigarette , del tipo ecologico, che sono semi-trasparenti , ritagliate la parte della colla e la gettate,  poi, ritagliate la misura per il vostro naso nel senso orizzontale e scrivete sopra la cartina con una matita 4b,appoggiandovi ad una superficie solida bianca, il Nome di Mio Padre e/o il Mio. Poi, prendete uno stick per labbra e passate tale stick sulla parte delle cartine con il nome rivolto all'esterno ;  ad ogni strato che aggiungete, dovete passare lo stick. Questo sistema delle cartine si può usare anche sul viso in caso di acne,sempre con lo stick o equivalente,oppure altre lesioni della pelle o infezioni. Anche in altre parti del corpo, dove la vostra pelle è sensibile e facilemente irritabile,potete usare questo sistema. Per gli arti superiori ed inferiori , il torace ed il tronco ,si possono usare i cerotti della 3m , per il cranio si possono usare, però i capelli andrebbero rasati nel punto di collocazione.
Per le altre parti del corpo, ognuno valuti la propria sensibilità cutanea.

Per il mal di gola invece,si possono usare i cerotti  questo in caso di mal di gola fortissimo —  e su questi fare le curve ripetutamente. Se il mal di gola è ancora flebile, basta scrivere il Nome di Dio Iaù con un pennarello della giotto sulla gola stessa(questo va scritto più volte) atossico, che vendono in confezioni da 12. Il colore è a piacimento, però, per esperienza personale è bene usare il colore blu e verde ; il rosso, ad esempio "impiastra" cioè si dissolve sulla pelle stessa solo col sudore.
Oppure vi sdraiate e collocate il palmo della mano tenendolo alcune ore sulla gola che è la soluzione più efficace.
Il colore che si attacca ai vostri indumenti che stanno a contatto con la pelle dove avete scritto il Nome Sacro,si può lavare benissimo e non macchia in modo permanente gli indumenti. [Il metodo dei pennarelli non va usato ostentatamente anche se il colore non è nocivo, è pur sempre un colorante].[ Per il mal di gola ci sarebbe un altro metodo , però è pericoloso , inquanto si ci può intossicare,io lo descrivo per chi sa fare bene i gargarismi]. [Prendete 145 gr di acqua e ci sciogliete35 gr di sale fino] e metteteli in un bicchiere da cucina normale e lo riempite di acqua e poi miscelate fino a che il sale non si è sciolto quasi tutto, quando il sale è sciolto, ne prendete un sorso piccolo e lo portate alla gola per il gargarismo , quando la miscela raggiunge la gola, dopo pochi secondi che gorgogliate, vi viene un conato di vomito , voi dovete sputare subito la miscela [altrimenti la ingoiate], nel contempo dovete sciaquare la bocca con abbondante acqua corrente, affinchè non sentite il gusto salato in bocca, poi semmai, se è il caso, ripetete l 'operazione; [ripetete per almeno 5 volte l'operazione, poi sciacquate bene la bocca con acqua dolce e andate a dormire].

Per le punture degli insetti (sia ematofaghi che non),appena ve ne accorgete dovete togliere l'insetto parassita con una pinza, usando una lente di ingradimento ;se una parte del corpo dell'insetto rimane dentro la pelle, questa si infetta, si arrossa e si scalda. Appena togliete l'insetto, dovete spremere il ponfo che ha generato, fino a farlo sanguinare, se non sanguina non fa nulla, lo spremete bene sotto acqua corrente, [possibilmente calda]; una volta fatto ciò, disinfettate la ferita con alcool e asciugate  ; poi prendete un batuffolo di cotone lo imbevete in alcool per dolci,possibilmente, e lo attaccate con un cerotto della 3m bianco al ponfo generato dalla puntura dell'insetto, lo tenete due ore, poi cambiate il cotone e ripetete l'operazione con il nuovo batuffolo e lo lasciate [ 5 ore] sulla puntura dell ' insetto. Si può compiere tale operazione anche con l'acqua ossigenata .Dopo tale periodo, lo togliete e disinfettate ancora con [abbondante acqua,dopodichè applicate la crema nivea coi cerotti scritti, questa volta ne incollate 5 e poi aspettate 15 giorni, trascorso tale tempo li togliete e poi andate ai giornali e dite che siete guariti].



Se il dolore è nella lingua dovete usare invece il palmo della mano e lasciarlo sulla lingua anche poco tempo perchè si sfiamma subito,sotto il palmo mettete una benda sacra perchè la pelle a contatto con la lingua direttamente non favorisce la guarigione. Per il mal di denti è necessario ricorrere ai cerotti sacri e/o collocare il palmo delle mani . Se il dolore è un ascesso,o una infezione , guarisce , se c'è una carie che ha già invaso tutto il dente, non serve a nulla collocare i cerotti.
Se l'infezione o il dolore è nelle prime vie aree come la laringe e le fauci della bocca  nel palato molle inclusa l'ugola ,e il velo del palato, usate il metodo della mano sempre interponendo una benda sacra. Se il dolore è nelle orecchie fate lo stesso. Se il dolore è nelle parti intime e nella zona rettale, ad esempio in caso di emorroidi.[ Nelle parti intime dovete mettere la benda sacra,interposta tra due mutande ]. Una volta che siete guariti i cerotti vanno lavati e conservati. Appilcate nel retto o sulle parti intime anche la crema nivea. Sia che si tratti di donna o di uomo.
Se il problema clinico riguarda gli occhi allora prenderete una benda Sacra la collocate sull'occhio e appoggiate su di essa il palmo di una mano affinchè non guarisce, a volte ci vogliono parecchie ore,però guarisce e fate anche le curve. Se tutto ciò non ha ancora effetto allora andate dal medico,vuol dire che non vi è dato di guarire così. Comunque col palmo della mano è necessaria pazienza [e tempo].


In caso di tosse, questa si blocca, facendo le curve col pollice o con tutta la mano sul torace. Nel momento che avete lo stimolo per tossire, voi fate immediatamente e ripetutamente le curve sul torace dove sentite la fonte della tosse e questa dovrebbe passare subito, continuate così fino a quando la tosse passa del tutto senza che siano necessarie altre curve.

I cerotti non si staccano lavando la parte del corpo nella quale sono stati collocati,però è bene non bagnarli ,perché potrebbe aumentare l'infiammazione della stessa, Se la patologia è grave o gravissima dovete fare le curve della guarigione ripetutamente con entrambe le mani facendo ruotare anche il braccio a mò di semicurva e poi applicate la mano sul punto interessato. Potete smettere di fare le curve quando sentite un certo alleviamento,se poi la patologia persiste
allora continuate e vedrete che con il tempo starete sempre meglio.


I broncodilatatori si possono usare per alleviare la dispnea, se è grave, le curve potrebbero non bastare.Non dimenticatevi anche che l'aglio(*) cura bene le affezioni polmonari e in alcuni casi anche il cancro. 
(*)[Per inventarmi l'aglio ci ho impiegato almeno 200 anni abbondanti : 35 per la forma e gli altri per il resto del contenuto]. Ha un odore pungente [per questo fa bene, perchè quando l'ho inventato dovevo studiarmi qualcosa di potente molto efficace sulle malattie,perciò ci ho messo dentro degli antibiotici che la scienza non conosce neppure,allora dovete usarne di più , e per l'odore non ha importanza ,vi bevete 10 succhi di limone e l'odore va via]. Per mangiare l'aglio crudo,perchè deve essere inghiottito crudo, [altrimenti non fa proprio nulla, anzi, vi danneggia cotto,perchè dentro l'aglio c'è una sostanza che non ha nome presso di voi ,perchè è infinitesimale, che se viene a contatto con il calore sprigiona dei gas che sono nocivi all'uomo.Per chi sopporta il miele : prenda tre cucchiai abbondanti e li mangi tutti i giorni per tutto il periodo invernale,fa meglio di qualsiasi medicina] dovete prendere uno spremi-aglio e lo spremete dentro un bicchiere sia per l'antidoto contro il coronavirus che per altri fini curativi.



Ogni Creatura che abbiamo modellato e dato vita ha una parte di Noi Creatori dentro di essa miliardesimale, altrimenti non avrebbe l'intelligenza per fare nulla. Ad esempio quando abbiamo un dolore da qualche parte , istintivamente portiamo le mani sul punto del nostro corpo che ci duole, sentiamo un certo benessere e il dolore sembra esser meno intenso o addirittura cessare del tutto, questo dimostra l'esistenza di quella parte miliardesimale che vi abbiamo donato. Così, se avete un dolore in qualche parte del corpo, provate con una mano su quella parte malata e lasciatela per molto tempo , poi la togliete e la ricollocate, alla fine il dolore dovrebbe scomparire del tutto . Non sempre funziona perfettamente allo stesso modo per tutti . I palmi delle mani a volte devono stare lì per ore e giorni,però guarite.

Per quanto riguarda i cerotti sacri: prendete dei cerotti di tessuto-non tessuto della 3m micropore® (sono i più indicati perchè resistenti)a banda larga, poi sopra di essi con una matita 4b o una biro scrivete il Nome di Dio Iaù, poi collocate il cerotto sul naso in caso di raffreddore, o su una parte del corpo che duole e questa parte dolente dovrebbe guarire in breve tempo, dico dovrebbe, perchè non sempre funziona per tutti.In pratica dove si proietta il dolore sulla pelle lì collocherete i cerotti, inutile collocarli a distanza dal dolore, perchè altrimenti non guarisce.Se ritenete che la malattia o il dolore siano forti potete raddoppiare lo strato di cerotti scritti; infatti più cerotti collocate più è spedita la guarigione.

A volte non si guarisce subito. Dovete pazientare, perchè Noi possiamo fare tutto il possibile[ a volte l'impossibile, però ci vuole tempo]. Perciò dovete aver pazienza e aspettare. 
In quelle parti del corpo dove riuscite a collocare le bende Sacre, descritte abbondantemente nel libro degli Edeniti, userete queste.


Se per caso la patologia si ripresenta, rifarete il tutto come descritto qui. L'uso dei cerotti sulla pelle, specialmente per tempi lunghi , come ripeto ancora , può provocare irritazione e possono comparire piccole formazioni acneiche , specialmente se la pelle è grassa ; il rossore è dovuto in parte all'energia che si sprigiona dalle scritte, in parte dalla reazione della pelle con la colla che la ritiene un antigene e vi è una reazione anticorpale.Però una volta tolti, il leggero rossore in poco tempo passa, questo se non li lasciate più di 15 giorni e bagnandoli anche, se non li bagnate possono stare anche un mese(vi ricordo di usare la crema nivea sull' infiammazione).Per scrivere i Nomi Sacri sui cerotti è necessario staccarne una o più striscie dalla chiocciola di plastica dove è avvolto a seconda della vostra occorrenza , poi dovete attaccarli su una superficie liscia come ad esempio quella di un marmo,o di fòrmica, o di un mobile, sempre a superficie liscia laccata, quando lo avrete collocato su una di queste superfici scriverete il Nome Sacro Iaù e/o Azaria scritti tali Nomi, lo staccherete dalla superfice e lo attaccherete nella parte del vostro corpo che ne ha necessità. Guardate il video su youtube, sempre edeniti.

— L'uso dei cerotti deve essere una misura da usarsi in estreme condizioni di salute,perchè i cerotti, poco o tanto infiammano la pelle. Se li collocate sui genitali, o sul volto o sulle mammelle, qui possono starci[ tutt'alpiù 24 ore ], semmai usate il metodo delle cartine. Per il torace : non devono starci per più di 15 giorni se bagnati ,altrimenti 30 giorni. Per il tronco del corpo umano lo stesso. Per gli arti inferiori e superiori possono rimanere anche 30 giorni e più. Sulla pelle corrispondente alla colonna dorsale,[ possono starci 15 giorni ] se bagnati, 30 da asciutti.
Gli edeniti possono usare questi cerotti da applicare a terze persone senza nessun compenso, se non per la spesa dei cerotti ed eventuali vitti e alloggi e altre cose che servono per tali operazioni ; per gli operatori che si accingono a ciò e valida la stessa regola dei medici come descritto sul libro degli edeniti. 

[Questi metodi li possono usare tutti i popoli della terra tranne i sardi e i greci del peloponneso].


Questo metodo lo userete sulle persone che ritenete degne di ciò.Se è una persona che conoscete e questa è solita bestemmiare e non ascolta le vostre buone parole non applicate tali cerotti a questa persona a meno che non mostra pentimento e si comporta bene da quel momento in poi.
Le bende Sacre si preparano così , per qualsiasi forma o misura : prendete una benda di cotone(tipo lenzuolo) e la ritagliate nella misura che volete, ad esempio se avete sovente mal di testa ne ritagliate una striscia a bandana,questa la immergerete in una soluzione di mirra(composta di alcool puro per dolci e mirra in grani che trovate nelle drogherie). Prendete un bicchiere da tavola lo riempite per 3/4 di alcool puro e tre cucchiai di mirra in grani e lasciate lì per una o due ore ; poi prendete la bandana di cotone della misura che volete e la immergete nel bicchiere e lasciate circa 2 ore,poi la tirate sù, la strizzate bene e la lasciate asciugare,quando è asciutta cominciate a scrivere a biro il Nome Sacro Iaù più volte,fino ad occupare tutta la bandana o altra misura più grande,sempre di cotone. Comunque il video è molto delucidativo,[guardatelo con attenzione e rispetto].

Queste bende, in caso di mal di testa,sono utilissime,servono anche nel corso della lettura del libro,che và posta intorno al cranio. Non dimenticate l'uso del palmo della mano è utilissimo, a volte occorrono anche giorni,però ha un effetto benefico sulla patologia che volete guarire. Le neoplasie in genere non le guarisce,però provate a collocare i cerotti su di esse,se non altro il dolore sciama. Angiomi,lipomi e cose simili che affettano la pelle e lo strato sottostante li guarisce,però ci vorrebbe tantissimo tempo. 



Ricordo ancora : che i cerotti una volta usati non potete gettarli,dovete conservarli per sempre. Gettarli comporta un peccato[ mai più espiabile in eterno]. Se li perdete per caso, non ha importanza , ma se sapete dove è possibile cercarli e non ci andate, il peccato resta.Lo stesso vale per le bende sacre.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu